Il Processo VSR


Il metodo di vibro-distensione della materia ha alla base un processo fisico che qui cercheremo di spiegare, per poter meglio comprendere il funzionamento del trattamento di stabilizzazione tramite vibrazioni.

La propagazione delle vibrazioni viene smorzata da stati tensionali anisotropi, causa delle deformazioni delle parti lavorate dovute alle interruzioni delle fibre della materia. Questo attrito interno insorge specialmente nei punti critici, caratterizzati da un elevato livello di stress residui.
Le vibrazioni tridimensionali facilitano il rilassamento non unidirezionale delle fibre, omogeneizzando lo scorrimento trasversale; sono inoltre responsabili di una leggera diffusione atomica, con i conseguenti effetti di distensione e stabilizzazione dei pezzi trattati.
Usando le cosiddette frequenze di risonanza lo smorzamento è particolarmente elevato e la riduzione degli stress residui è molto intensa: si ricercano quindi tali frequenze con un accelerometro, nel campo superiore ai 100 HZ.
L'energia assorbita dal moto-vibratore è indicata da un amperometro e i conseguenti risultati vengono riportati su un foglio di registrazione.
Dopo la rilevazione di 4-6 frequenze di risonanza, le parti da sottoporre a trattamento vengono poste in vibrazione a tali valori fino a che la corrente assorbita dal macchinario decresce ad un livello inferiore che resta costante (almeno 5 minuti di trattamento per ogni frequenza). L'ultima serie delle nostre apparecchiature possiede un microprocessore in grado di individuare automaticamente le frequenze tipiche.
Guardando di nuovo l'amperometro dopo il trattamento ad ogni singola frequenza, solitamente si può osservare una riduzione della corrente assorbita variabile dal 10 al 40%, prova dell’avvenuta stabilizzazione.
In caso di un secondo trattamento, perfino se l'apparecchiatura che genera vibrazioni viene posizionata altrove sul pezzo, questa riduzione della corrente motore non è rimarcabile.
Utilizzando il processo VSR durante la saldatura, la deformazione che solitamente deriva dagli stati di sollecitazione residui può in molti casi essere ridotta al minimo, così come il rischio di rotture.
 

PER INFORMAZIONI E PREVENTIVI COMPILA IL MODULO SOTTOSTANTE
Desidero rimanere aggiornato sulle vostre promozioni e novità.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per finalità di marketing diretto.
Si, Voglio rimanere aggiornato   |   No, Grazie